16 luglio 2010

La campagna AVSI Tende 2010-2011

La campagna tende 2010-11 cade in un anno in cui, nella complessità della crisi globale è successo il terremoto di Haiti. Migliaia di persone – commosse dai racconti di Fiammetta Cappellini – hanno preso miriadi di iniziative personali e non, per sostenere concretamente il lavoro in corso ad Haiti. La grande occasione della prossima campagna è che ogni persona che “ha fatto la differenza” in contesti diversi, possa riproporre la carità come condizione necessaria della vita.

La proposta

Le ultime tre campagne hanno avuto come titoli:

  • 2007: “Vicky, storie dell’altro mondo in questo mondo”
  • 2008: “Lo Sviluppo ha un volto”
  • 2009: “Crisi e sviluppo: la persona fa la differenza”

Tre anni fa è stato messo al centro della campagna il soggetto: Vicky, cioè un volto preciso, poi – due anni fa – è stato specificato che “lo sviluppo ha un volto”, lo scorso anno è stato sottolineato che se il soggetto è animato da un incontro può fare la differenza, in qualsiasi contesto o situazione.

Il titolo della campagna Tende Avsi 2010 è:

Le forze che cambiano la storia sono le stesse che cambiano il cuore dell’uomo

Cos’è questo sguardo?

Dove la persona si può ritrovare? La persona ritrova se stessa imbattendosi in una presenza che sprigiona un’attrattiva, che provoca e “sconvolge” per una corrispondenza alla vita secondo la totalità delle sue dimensioni. 
Vedi anche J. Carron “L’attrattiva vincente” (Rimini, 26 marzo 2005)

I Progetti del 2010:

  • America Latina – Caraibi – Haiti: Avvio di un centro educativo.
  • America Latina – Cile: Scuola Santa Teresa de Los Andes.
  • Africa – Kenya: Sostegno alla Scuola Secondaria Cardinal Maurice Otunga.
  • Africa – Sud Sudan: La St. Mary University di Juba.
  • Medio Oriente – Libano: Riqualificazione del sistema irriguo della Piana di Marjayoun.
  • Sostegno a distanza: Investire su una generazione, scuola secondaria e professionale (Uganda e Kenya).

Inoltre dai primi di dicembre sarà disponibile il libro: “Alla radice dello sviluppo: l’importanza del fattore umano” di Ilaria Schnyder, Gabriella Berloffa e Giuseppe Folloni con introduzione di Luigi Campiglio (docente di Politica economica e prorettore alla Cattolica di Milano), a cura della Fondazione per la Sussidiarietà, editore Guerini.
Gli autori, a partire da due casi, il progetto di inclusione delle favelas di AVSI a Salvador Bahia, e il movimento Trabalhadores sem terra di San Paolo (Marcos e Cleuza Zerbini), spiegano lo sviluppo come effetto di un soggetto consistente che si mette in relazione intelligente con la realtà, questione su cui abbiamo lavorato e stiamo lavorando da alcuni anni.

Le Collane di Rose e altri prodotti di artigianato

Con i fondi raccolti dalle collane AVSI ha cominciato in Uganda la costruzione della scuola secondaria per 600 ragazzi nel quartiere povero di Kireka, alle porte della capitale Kampala, dove lavora Rose. Sono necessarie risorse per continuare e finire la costruzione e le collane sono ancora disponibili.

Prezzi e quantitativi:
– il minimo di quantitativo acquistabile è di 25 collane.
– il prezzo è di 15 € a collana
L’ordine viene fatto scrivendo a questo indirizzo: collane@avsi.org

Verranno poi messi a disposizione – nella stessa modalità delle collane – altri prodotti artigianali provenienti da Haiti, Brasile e Perù, presentati appena possibile.

AVSI – www.avsi.org
Per donazioni e versamenti
Conto corrente intestato ad AVSI – Banca Popolare di Milano
Agenzia 026 – Piazza Duca D’Aosta, 8/2 – Milano
IBAN IT 61 C0558401626000000019000