2021 – Libano. La proposta dei giardini di comunità e il centro Fada2i

Il Libano affronta oggi una crisi economica e politica più grave, per molti analisti, di quella conosciuta durante la guerra civile. Secondo i dati ufficiali governativi, oltre il 60% della popolazione vive sotto la soglia di povertà e un quarto della popolazione è in stato di estrema povertà, con tassi di disoccupazione in forte aumento e la svalutazione della moneta locale in costante crescita.

Attraverso l’iniziativa dei giardini di comunità, i “Community Garden”, AVSI valorizzerà alcuni appezzamenti di terreni abbandonati: li doterà di strumenti di irrigazione e li affiderà a 120 persone vulnerabili, che avranno il compito di coltivarli. In collaborazione con le autorità locali, il raccolto sarà poi distribuito ai bisognosi. Inoltre AVSI sosterrà l’avvio del Fadai2, il centro polifunzionale costruito su progetto dall’architetto Mario Botta per offrire un luogo di incontro alla popolazione locale, nella piana di Marjayoun, nel sud del paese.

Aiutiamo

  • 120 persone vulnerabili con il cash for work
  • 1.200 bambini con il sostegno a distanza
  • 2.850 famiglie

Cosa possiamo fare insieme

Tamite attività di “cash for work”, cioè di promozione di occasioni di lavoro, aiuteremo 120 persone vulnerabili e riqualificheremo terreni abbandonati destinandoli all’agricoltura. Sosterremo a distanza 1.200 bambini e aiuteremo 2.850 famiglie