19 novembre 2014

Mons. Tomasi all’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università Cattolica

6582086671_eecd5f6d00_bLo scorso 18 novembre 2014, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, si è tenuta l’inaugurazione dell’anno accademico 2014-2015. Tra gli ospiti che hanno preso la parola il nunzio permanente della Santa Sede presso le Nazioni Unite di Ginevra, anima del progetto ECUSTA per la costruzione dell’Università Cattolica di Addis Abeba.

Il tema centrale della prolusione del Nunzio è sicuramente il fondamento sul quale nasce quel desiderio di cooperazione internazionale  che ha sempre caratterizzato i progetti sostenuti dall’Associazione Santa Lucia Onlus.

“In realtà si constata che l’aspirazione all’unità della famiglia umana, anche se in forme diverse, non è stata mai così presente come ai nostri giorni nella vita dei popoli e nello svolgersi della vita internazionale. Ciò è emerso anche nel corso della storia che ha proposto differenti visioni di “unità”, molte delle quali spesso basate sull’arbitrio della forza o sulla volontà di superiorità o di potenza, esercitata, o a volte anche solo minacciata, da qualcuno dei Membri della Comunità internazionale. È l’insegnamento sociale a ricordare che il messaggio cristiano sin dal suo iniziale influsso sulla struttura della società, locale ed internazionale, ha sostituito all’unità costruita dalla forza, un’unità più profonda basata sul rispetto della persona umana, della sua dignità e del suo valore trascendente. Il cristianesimo, con la sua dimensione universale, la cattolicità, si è posto e si pone come strumento aggregante, un “vincolo unitario” che non ha il compito di relativizzare o distruggere le differenti e peculiari caratteristiche di ogni popolo, ma anzi di favorire l’esprimersi della realtà nella differenza”.

Qui il testo completo del discorso La Governance globale nel mondo contemporaneo di Mons. Silvano M. Tomasi.