E’ partita un nuova Campagna Tende

04/11/2020

Gentile Carissimo, carissima, è partita un nuova Campagna Tende e anche in questo periodo particolare desideriamo che possa essere per tutti un’occasione di incontro ...

Lezioni dal terreno, pandemia e Unione Europea

22/10/2020

Riceviamo dal Segretario Generale dell’AVSI questa lettera: Carissime, carissimi, sono lieto di condividere questo nostro contributo uscito sul magazine di Friends of Europe, think ...

Allargando lo sguardo. La speranza accanto a chi ha bisogno.

21/10/2020

CAMPAGNA TENDE AVSI 2020/21 L’altro che incrociamo potrebbe contagiarci, o forse noi lui. È una strana incertezza quella che respiriamo ogni giorno, durante questa ...

TERZO SETTORE, UN’IDEA per il rilancio

15/10/2020

Ecco la lettera che ci ha inviato il segretario generale di AVSI sul contributo del Terzo Settore al rilancio del Paese. Carissime, carissimi,   ...

I PROGETTI SOSTENUTI

Italia. Accanto a chi soffre. 

In risposta all’emergenza COVID-19 che ha investito tutto il mondo e anche il nostro paese, le parole “mai troppo lontani per incontrarsi”, che abbiamo usato per indicare la possibilità di essere vicini, grazie ai progetti di sviluppo, a chi vive in paesi lontani, oggi diventano particolarmente adatte anche per noi italiani. La crisi sta colpendo molte famiglie anche qui e in modo drammatico; chi non aveva mai conosciuto la povertà, si trova oggi nella situazione di non riuscire a pagare la spesa, le bollette, gli strumenti necessari per la didattica dei figli.

L’obiettivo del progetto è garantire una vicinanza di solidarietà al tempo del necessario distanziamento per evitare il contagio, quindi a offrire un sostegno materiale in risposta ai bisogni specifici di ciascuna famiglia che AVSI potrà realizzare grazie all’appoggio di una rete di partner sul territorio.

Siria. Ospedali Aperti IV anno di solidarietà

Come risposta concreta alla domanda di aiuto del popolo siriano, grazie all’iniziativa del cardinal Mario Zenari, nunzio apostolico in Siria, e all’appoggio del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, è stato ideato nel 2016 ed è divenuto operativo nel 2017 il progetto “Ospedali Aperti”.

L’obiettivo del progetto è tutto racchiuso nel suo titolo: aprire le porte di tre ospedali (l’Ospedale Italiano e l’Ospedale Francese a Damasco, e l’Ospedale St. Louis ad Aleppo) al maggior numero di pazienti poveri che, altrimenti, non potrebbero ricevere le cure di cui hanno bisogno. In questi anni sono stati erogati gratis trattamenti diversi, dalle cure di patologie complesse a quelle di malattie non gravi che però, se trascurate in un contesto segnato profondamente dalle conseguenze della guerra, possono uccidere tanto quanto hanno fatto le bombe.

Libano. Mai troppo lontani, con il sostegno a distanza

Il Libano sta attraversando una crisi economica e politica gravissima, aggravata dall’epidemia del COVID-19 e dall’esplosione avvenuta lo scorso 4 agosto nel porto di Beirut. Oltre il 50% della popolazione vive sotto la soglia di povertà, il che rende più tese le relazioni tra la popolazione locale e i rifugiati. Il paese ospita infatti 1.500.000 siriani e 300.000 palestinesi, numeri che dato il contesto rendono ancor più complessa l’erogazione dei servizi di base.

AVSI svilupperà ulteriormente le attività di sostegno a distanza per rispondere a esigenze essenziali di cibo, casa, cure sanitarie ed educazione di 1.200 bambini. Accanto a queste, promuoverà anche corsi di alfabetizzazione, associazioni di risparmio e credito, corsi di formazione professionale e attività generatrici di reddito per i genitori.

Messico. Bambini migranti, non più soli

Negli ultimi anni il Messico non è più considerato dai migranti dell’America centrale come un paese di transito della rotta migratoria verso gli Stati Uniti, ma come un paese di sosta o permanenza. Per questo motivo si trova a dover gestire il fenomeno dell’accoglienza prolungata, in particolare di bambini e adolescenti che, in fuga da paesi tra i più violenti al mondo, viaggiano prevalentemente da soli, rischiando di subire abusi di ogni genere.

Grazie al progetto “Digna Inclusion” (Inclusione dignitosa), in corso negli stati di Oaxaca e Jalisco, AVSI si propone l’obiettivo di proteggere e promuovere i diritti di bambini e adolescenti migranti e di rafforzare il ruolo della società civile messicana nella promozione dei diritti umani e delle riforme democratiche.